Stelis di Nadâl

 

Il nostro progetto natalizio  è stato pensato per dare a questa importante festività  una connotazione diversa da quella esclusivamente consumistica  con un recupero di antiche tradizioni legate al Friuli  e il coinvolgimento del territorio e dei genitori.

Le attività sono partite oggi con lo stimolo didattico offerto dal gruppo folkloristicio Lis primulis di Zampis. Con l’utilizzo  dello schermo multimediale il gruppo folkloristico ha raccontato  la  leggenda della tradizione friulana de “Lis stelis di Nadal” tramite un coinvolgente video e una storia creati con cura e pensati per l’età dei  bambini della scuola dell’infanzia. La tradizione de “Lis stelis di Nadâl” vuole che i bambini  creino una stella e issandola su un bastone, la portino in segno di pace e di augurio per le vie del paese intonando canti natalizi durante la vigilia di Natale. Il gruppo tramite la voce di Cecilia, Elena (alunna di questo istituto) e Ambra propone ai bambini di creare anche loro una stella insieme ai  famigliari e di portarla a scuola per addobbare la vetrina natalizia che tutti potranno visitare durante le feste. Con questo video si è creato un ponte generazionale tra passato e presente in cui la tradizione non è la negazione della modernità, ma il suo completamento. Altre stelle saranno, invece, realizzate a scuola insieme alle maestre per la passeggiata augurale nelle vie limitrofe e saranno portate a casa  l’ultimo giorno prima delle vacanze in uno scambio ideale di auguri tra scuola e famiglia.

La nostra   proposta vede il  coinvolgimento di  tutti i campi di esperienza, dove è chiaro il collegamento con il PTOF (progetto gruppo Lis Primulis), con le famiglie e il territorio. Crediamo che questa idea possa essere un’alternativa efficace dal punto di vista educativo - didattico, che nonostante le limitazioni pandemiche,  sia comunque completa e coinvolgente in piena sintonia con i messaggi del Natale.

Cliccando potrete visionare il video e ritrovare, anche voi, una tradizione di Natale friulana quasi dimenticata. Il gruppo Lis Primulis ha predisposto anche un manifesto (qui lo potrete vedere) rivolto a bambini e famiglie della scuola, per stimolare la partecipazione e che è stato esposto nella vetrina ancora vuota in attesa delle fantastiche stelle che bambini e famiglie sapranno creare.

Un ringraziamento a tutte le persone (e sono molte) che ci hanno regalato la loro passione,  il loro tempo, la loro grande disponibilità.