L'acero in dono

Nel giardino della scuola quella mattina c'era un tiepido sole e i bambini si erano disposti in cerchio intorno alla buca preparata dal signor Paolo. All’esterno della ringhiera di recinzione della scuola sono arrivati con la maestra Dania gli alunni della classe prima della scuola primaria che, anche se a distanza, erano pronti a partecipare insieme a noi.

Anche se in modalità diversa, è stato molto bello incontrarsi per condividere il momento in cui il piccolo albero di acero rosso veniva piantato nel nostro giardino, così da dire grazie proprio a questi compagni che alla fine dello scorso anno, concludendo da Grandi la scuola dell’infanzia, lo hanno donato insieme ai loro genitori. Dopo aver appoggiato le radici dell’acero nella buca, ogni bambino dell’infanzia con la sua paletta lo ha ricoperto di terra e poi lo ha bagnato con dell’acqua. Applaudendo e cantando "Io sono come un albero" di G. Minardi abbiamo sorriso e salutato il nostro nuovo amico, riconoscenti per questo gesto di amicizia, di unione e di cammino verso la crescita.