Didattica a distanza, privacy e copyright nella scuola: facciamo il punto


Come tenersi in contatto e sentirsi una comunità scolastica senza rischiare di violare la legge sulla privacy? Se registro una lezione mentre leggo un libro violo il copyright? Se lo chiedeva il corpo docente dell'Istituto Comprensivo, mentre lavorava sulle piattaforme online condividendo video, voci e materiali con i propri studenti, al fine di garantire la continuità didattica.

Mercoledì 25 marzo, la videoconferenza con l'avvocato Corsini, responsabile protezione dati dell'Istituto, ha dissolto  con grande chiarezza i dubbi degli insegnanti. La didattica presuppone la condivisione, lo scambio, il contatto, perciò si può lavorare con serenità in videoconferenza all'interno degli ambienti digitali sicuri che l'Istituto ha organizzato per lo scopo.

In questa situazione così difficile, anche per i nostri ragazzi, sentirsi meno soli, meno estraniati, è importante per mantenere la positività e la forza di superare questo momento.

Lavoriamo insieme!

Prof. Monica Faccio