A... come accoglienza


E’ il primo giorno di scuola!

I nuovi piccoli, accompagnati da mamma e papà, sono pronti per conoscere il nuovo ambiente, le maestre, i bambini e per realizzare insieme un piccolo, ma significativo, laboratorio. I grandi fiori realizzati, sui quali sono state impresse le mani di mamma, papà e bambino rallegreranno l’aula per tutto l’anno.
Come di consuetudine i bambini nelle prime settimane frequenteranno la scuola a piccoli gruppi e con un orario organizzato, al fine di favorire un inserimento sereno nel nuovo contesto educativo permettendo così un sereno distacco dalla famiglia, instaurando una relazione positiva ed autentica con le maestre, orientandosi e adattandosi agli spazi e ai ritmi- tempi della scuola.
Nel corso degli anni si sono evidenziati i benefici di questo inserimento “lento”, che offre al bambino quella sicurezza e quella serenità che gli permetterà poi di sperimentarsi in giochi e attività.
La filosofia dell’accoglienza accompagna i nostri bambini per l’intero percorso a scuola: l’importanza del saluto e del riconoscimento all’arrivo, la condivisione quotidiana delle proprie esperienze e vissuti, il rispetto dei tempi di ognuno, offrono a tutti uno spazio in cui potersi identificare. 

“Vorrei un tempo lento

a forma di bambino

che vuole fare da solo

avendoti vicino”

 

da “Vorrei un tempo lento lento”

Luigina del Gobbo

Sophie Fatus